Questo autore finanziario di spicco pensa che tutte le valute nazionali saranno assegnate a Bitcoin

La Bitcoin ha affrontato così tanti imprevisti nel breve tempo che è esistita. Paesi come la Cina e la Russia hanno imposto leggi draconiane che proibiscono l’uso della crittovaluta. Come se non bastasse, rinomati economisti e corporazioni sono usciti fuori a criticare il Bitcoin System e la sua capacità di prosperare in futuro. Inoltre, la maggior parte degli investitori di tutto il mondo è ancora diffidente nell’investire in una moneta virtuale, quindi l’adozione di massa è ancora un sogno.

Eppure, un autore finanziario di successo si aspetta ancora che in futuro le valute virtuali siano ancorate al cripto OG.

Le valute nazionali saranno agganciate a Bitcoin: Jeff Booth

Parlando durante un’intervista con Cambridge House International, autore di The Price of Tomorrow e CEO della società di e-commerce BuildDirect Jeff Booth ha osservato che l’irresponsabile stampa di denaro che i governi hanno intrapreso non fa che aggravare la crescente sfida del debito. Al contrario, la tecnologia sta facendo diminuire i prezzi e aumentando l’efficienza. Al momento, si tratta di una competizione tra la tecnologia deflazionistica e le forze inflazionistiche derivanti dalle politiche monetarie delle banche centrali.

Booth pensa che la tecnologia alla fine vincerà contro la stampa monetaria. Di conseguenza, le merlate monete nazionali in valuta nazionale saranno agganciate al bitcoin.

„Così il governo dice: ‚Renderemo il vostro denaro inutile‘. Perché pensa che le popolazioni stiano aumentando? Vogliono la protezione del valore dalle politiche dei governi che stanno distruggendo le loro monete. Potrebbe accadere in molti modi diversi, ma penso che alla fine del gioco, penso che le valute saranno ancorate al bitcoin“.

„Il bitcoin è una zattera di salvataggio“

La conservazione della ricchezza è sempre stata considerata come il ruolo dell’oro per migliaia di anni. Gli investitori normalmente si affollano al metallo prezioso in tempi di incertezza, in quanto non è correlato al sistema finanziario ereditato.

Booth, tuttavia, ritiene che il bitcoin sia un’opzione molto migliore. Ha spiegato come durante la seconda guerra mondiale la gente cuciva l’oro sui vestiti mentre cercava di fuggire con un po‘ di ricchezza, ma finiva per annegare perché l’oro sui vestiti li appesantiva.

Rispetto all’oro, il bitcoin è un modo più efficace per conservare il valore, poiché gli investitori devono solo ricordare poche parole e possono muoversi in qualsiasi parte del mondo con la crittovaluta. „Quindi la sola portabilità del bitcoin per motivi di sicurezza diventa fondamentale. È una zattera di salvataggio“, ha affermato Booth.

Il bitcoin è „altamente probabile“ che diventi la valuta di riserva del mondo“

L’autore finanziario di spicco ha anche parlato dell’aumento di bitcoin per diventare il patrimonio di riserva mondiale. In questo momento la storia è a favore dell’oro, ma il futuro sarà più dalla parte del bitcoin. Con questo, Booth intende dire che è „molto probabile“ che il bitcoin raggiunga lo status di valuta di riserva del mondo.

„La storia è dalla parte dei bug dell’oro, ma il futuro si muove così velocemente lungo la tecnologia se si vede come è stato progettato il bitcoin e penso che sia molto probabile che il bitcoin diventi la valuta di riserva“.

Mentre è ancora lontano dal diventare la valuta di riserva, il bitcoin sta già fungendo da riserva primaria di società quotate in borsa da miliardi di dollari come MicroStrategy.